Autore Topic: [TRACCIA] d) Traccia n. 2 - Inter Vivos 1 - Lezione del 26 settembre 2017  (Letto 2199 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Raffaele Viggiani

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 8.882
  • "Mi piace" ricevuti: 7032
[TRACCIA] d) Traccia n. 2 - Inter Vivos 1 - Lezione del 26 settembre 2017
« il: 17 Settembre 2017, 09:21:26 »
Per questa settimana, la traccia può essere letta e scaricata anche dai non iscritti alla scuola.

Coloro che sono già iscritti alla scuola sono pregati di scaricare la traccia cliccando qui (dove trovate, tra l'altro, anche tutte le indicazioni per la consegna).
[gli account come indicato in homepage sono in corso di abilitazione e le abilitazioni termineranno entro la sera di domenica 17 settembre]

Coloro che richiedono la spedizione dell'elaborato a casa devono inserire, nella busta contenente il compito:
- anche un'altra busta vuota;
- già precompilata (inserendo come mittente Scuola Notarile Viggiani, Ripa di Porta Ticinese 79, 20143 Milano, e come destinatario il proprio nome, cognome e indirizzo);
- e preaffrancata (suggerisco di apporre francobolli per euro 3,50 - importo sufficiente fino a un peso massimo di 250 grammi).

La traccia è presentata in 3 versioni di difficoltà: avanzata, intermedia e iniziale.
Chi redige l'intermedia deve omettere le parti in rosso.
Chi redige l'iniziale deve omettere le parti in rosso e in blu.

Regola:
- chi è iscritto o ha intenzione di iscriversi al corso casistico avanzato, può redigere solo la versione avanzata;
- chi è iscritto o ha intenzione di iscriversi al corso casistico intermedio, può scegliere quale delle tre versioni redigere.





Vi ricordo che il Corso Casistico annuale è composto da 28 casi settimanali, da due simulazione di 3 giorni (23, 24 e 25 ottobre 2017 e 14, 15 e 16 febbraio 2018), nonché da tante altre particolarità che vi invito a leggere cliccando qui.

Per ogni informazione sui corsi di quest'anno e sulle modalità di iscrizione, cliccate qui.



La traccia è disponibile sia in formato testuale che in allegato pdf (che trovate in fondo a questo messaggio).



La lezione di correzione di questa traccia si terrà martedì 26 settembre 2017.

L'elaborato può essere spedito solo da coloro che risultano iscritti alla scuola.

Vi ricordo, inoltre, che ogni traccia settimanale - oltre ad essere svolta a casa - può redigersi anche in modalità "simulazione settimanale collaborativa" (quindi, riunendosi e svolgendo la traccia insieme ai propri compagni di studio), ogni mercoledì o sabato presso le aule della scuola, dalle ore 10 alle ore 18.



     Livello Avanzato

     Tizio e Tizia sono coniugati in regime di comunione legale dei beni e la loro vita matrimoniale ha ricevuto un brutto colpo da quando Tizia è stata inabilitata a causa del suo continuo abuso di bevande alcoliche.
     Tizio, che la ama a dismisura ed è di 25 anni più grande di lei, ha intenzione di occuparsi della medesima anche per il tempo in cui non ci sarà più e si è accordato con l’imprenditore argentino Pablo, il quale è disposto a venirgli incontro per definire la seguente operazione giuridica.
     Pablo si impegnerebbe a versare a Tizia una rendita di euro 4.000 il primo giorno di ogni mese, con accredito sul conto corrente IT01A0100012345000000123456, acceso presso Banca Wonderland, e riceverebbe in cambio:
     – un bilocale sito in Roma, via della Magliana n. 1, di proprietà di Tizio e di recentissima costruzione, del valore di euro 250.000, non ancora agibile e per il quale nel titolo di provenienza di febbraio 2017 era riportata in tema di conformità catastale la seguente clausola: “Si allega al presente atto sotto la lettera A la scheda catastale dell’immobile in oggetto e la parte venditrice dichiara che lo stato di fatto è fedele alla rappresentazione grafica in essa riportata, io notaio dando atto che la risultanza catastale è conforme alle risultanze dei Registri Immobiliari”;
     – il terreno Tuscolano di Tizia, sito in Lucca, esteso per 4.000 metri quadrati e del valore di euro 190.000, pignorato dalla Banca Alfa a seguito della mancata restituzione del prestito concesso alla medesima Tizia per motivi di liquidità;
     – il credito di Tizio di euro 50.000 vantato verso Filano per motivi professionali, garantendo Pablo relativamente alla solvenza di Filano e precisando in atto il quantum della garanzia.
     Inoltre Pablo, ove possibile nel medesimo negozio, riceverebbe anche un secondo bilocale (di proprietà di Tizio, dello stesso valore del primo e a esso adiacente), a titolo di garanzia per la restituzione del debito che Tizia ha verso il medesimo Pablo di residui euro 60.000, derivante da precedenti rapporti fra i medesimi.
     Si consideri, infine:
     – che le parti vorrebbero pattuire la possibilità per Pablo di poter riscattare la rendita dopo il decorso di 5 anni dalla data odierna;
     – che Pablo è rappresentato in atto dal signor Marcos, anch’egli argentino, che non conosce l’italiano, in forza di procura redatta a Buenos Aires.
     Il candidato, assunte le vesti del notaio Romolo Romani di Roma, presupponendo quanto necessario od opportuno e considerando che le parti si adeguino ai suoi consigli giuridici, riceva quanto richiesto, motivi la soluzione adottata e tratti, in parte teorica, 1) della rendita vitalizia e delle differenze con la rendita perpetua, 2) dei trasferimenti immobiliari a titolo di garanzia e, infine, 3) delle novità normative in tema di agibilità e delle possibili previsioni pattizie per il caso in cui manchi.



     Livello Intermedio
     (in rosso le parti da non considerare se intendete svolgere la versione "intermedia")

     Tizio e Tizia sono coniugati in regime di comunione legale dei beni e la loro vita matrimoniale ha ricevuto un brutto colpo da quando Tizia è stata inabilitata a causa del suo continuo abuso di bevande alcoliche.
     Tizio, che la ama a dismisura ed è di 25 anni più grande di lei, ha intenzione di occuparsi della medesima anche per il tempo in cui non ci sarà più e si è accordato con l’imprenditore argentino Pablo, il quale è disposto a venirgli incontro per definire la seguente operazione giuridica.
     Pablo si impegnerebbe a versare a Tizia una rendita di euro 4.000 il primo giorno di ogni mese, con accredito sul conto corrente IT01A0100012345000000123456, acceso presso Banca Wonderland, e riceverebbe in cambio:
     – un bilocale sito in Roma, via della Magliana n. 1, di proprietà di Tizio e di recentissima costruzione, del valore di euro 250.000, non ancora agibile e per il quale nel titolo di provenienza di febbraio 2017 era riportata in tema di conformità catastale la seguente clausola: “Si allega al presente atto sotto la lettera A la scheda catastale dell’immobile in oggetto e la parte venditrice dichiara che lo stato di fatto è fedele alla rappresentazione grafica in essa riportata, io notaio dando atto che la risultanza catastale è conforme alle risultanze dei Registri Immobiliari”;
     – il terreno Tuscolano di Tizia, sito in Lucca, esteso per 4.000 metri quadrati e del valore di euro 190.000, pignorato dalla Banca Alfa a seguito della mancata restituzione del prestito concesso alla medesima Tizia per motivi di liquidità;
     – il credito di Tizio di euro 50.000 vantato verso Filano per motivi professionali, garantendo Pablo relativamente alla solvenza di Filano e precisando in atto il quantum della garanzia.
     Inoltre Pablo, ove possibile nel medesimo negozio, riceverebbe anche un secondo bilocale (di proprietà di Tizio, dello stesso valore del primo e a esso adiacente), a titolo di garanzia per la restituzione del debito che Tizia ha verso il medesimo Pablo di residui euro 60.000, derivante da precedenti rapporti fra i medesimi.
     Si consideri, infine:
     – che le parti vorrebbero pattuire la possibilità per Pablo di poter riscattare la rendita dopo il decorso di 5 anni dalla data odierna;
     – che Pablo è rappresentato in atto dal signor Marcos, anch’egli argentino, che non conosce l’italiano, in forza di procura redatta a Buenos Aires.
     Il candidato, assunte le vesti del notaio Romolo Romani di Roma, presupponendo quanto necessario od opportuno e considerando che le parti si adeguino ai suoi consigli giuridici, riceva quanto richiesto, motivi la soluzione adottata e tratti, in parte teorica, 1) della rendita vitalizia e delle differenze con la rendita perpetua, 2) dei trasferimenti immobiliari a titolo di garanzia e, infine, 3) delle novità normative in tema di agibilità e delle possibili previsioni pattizie per il caso in cui manchi.



     Livello Iniziale
     (in rosso e in blu le parti da non considerare se intendete svolgere la versione "iniziale")

     Tizio e Tizia sono coniugati in regime di comunione legale dei beni e la loro vita matrimoniale ha ricevuto un brutto colpo da quando Tizia è stata inabilitata a causa del suo continuo abuso di bevande alcoliche.
     Tizio, che la ama a dismisura ed è di 25 anni più grande di lei, ha intenzione di occuparsi della medesima anche per il tempo in cui non ci sarà più e si è accordato con l’imprenditore argentino Pablo, il quale è disposto a venirgli incontro per definire la seguente operazione giuridica.
     Pablo si impegnerebbe a versare a Tizia una rendita di euro 4.000 il primo giorno di ogni mese, con accredito sul conto corrente IT01A0100012345000000123456, acceso presso Banca Wonderland, e riceverebbe in cambio:
     – un bilocale sito in Roma, via della Magliana n. 1, di proprietà di Tizio e di recentissima costruzione, del valore di euro 250.000, non ancora agibile e per il quale nel titolo di provenienza di febbraio 2017 era riportata in tema di conformità catastale la seguente clausola: “Si allega al presente atto sotto la lettera A la scheda catastale dell’immobile in oggetto e la parte venditrice dichiara che lo stato di fatto è fedele alla rappresentazione grafica in essa riportata, io notaio dando atto che la risultanza catastale è conforme alle risultanze dei Registri Immobiliari”;
     – il terreno Tuscolano di Tizia, sito in Lucca, esteso per 4.000 metri quadrati e del valore di euro 190.000, pignorato dalla Banca Alfa a seguito della mancata restituzione del prestito concesso alla medesima Tizia per motivi di liquidità;
     – il credito di Tizio di euro 50.000 vantato verso Filano per motivi professionali, garantendo Pablo relativamente alla solvenza di Filano e precisando in atto il quantum della garanzia.
     Inoltre Pablo, ove possibile nel medesimo negozio, riceverebbe anche un secondo bilocale (di proprietà di Tizio, dello stesso valore del primo e a esso adiacente), a titolo di garanzia per la restituzione del debito che Tizia ha verso il medesimo Pablo di residui euro 60.000, derivante da precedenti rapporti fra i medesimi.
     Si consideri, infine:
     – che le parti vorrebbero pattuire la possibilità per Pablo di poter riscattare la rendita dopo il decorso di 5 anni dalla data odierna;
     – che Pablo è rappresentato in atto dal signor Marcos, anch’egli argentino, che non conosce l’italiano, in forza di procura redatta a Buenos Aires.
     Il candidato, assunte le vesti del notaio Romolo Romani di Roma, presupponendo quanto necessario od opportuno e considerando che le parti si adeguino ai suoi consigli giuridici, riceva quanto richiesto, motivi la soluzione adottata e tratti, in parte teorica, 1) della rendita vitalizia e delle differenze con la rendita perpetua, 2) dei trasferimenti immobiliari a titolo di garanzia e, infine, 3) delle novità normative in tema di agibilità e delle possibili previsioni pattizie per il caso in cui manchi.



     Livello Iniziale
     (qui di seguito la traccia nella versione Iniziale, senza le parti in rosso e blu)

     Tizio e Tizia sono coniugati in regime di comunione legale dei beni e la loro vita matrimoniale ha ricevuto un brutto colpo da quando Tizia è stata inabilitata a causa del suo continuo abuso di bevande alcoliche.
     Tizio, che la ama a dismisura ed è di 25 anni più grande di lei, ha intenzione di occuparsi della medesima anche per il tempo in cui non ci sarà più e si è accordato con l’imprenditore argentino Pablo, il quale è disposto a venirgli incontro per definire la seguente operazione giuridica.
     Pablo si impegnerebbe a versare a Tizia una rendita di euro 4.000 il primo giorno di ogni mese, con accredito sul conto corrente IT01A0100012345000000123456, acceso presso Banca Wonderland, e riceverebbe in cambio:
     – un bilocale sito in Roma, via della Magliana n. 1, di proprietà di Tizio e di recentissima costruzione, del valore di euro 250.000, non ancora agibile e per il quale nel titolo di provenienza di febbraio 2017 era riportata in tema di conformità catastale la seguente clausola: “Si allega al presente atto sotto la lettera A la scheda catastale dell’immobile in oggetto e la parte venditrice dichiara che lo stato di fatto è fedele alla rappresentazione grafica in essa riportata, io notaio dando atto che la risultanza catastale è conforme alle risultanze dei Registri Immobiliari”;
     – il terreno Tuscolano di Tizia, sito in Lucca, esteso per 4.000 metri quadrati e del valore di euro 190.000.
     Si consideri, infine, che Pablo è rappresentato in atto dal signor Marcos, anch’egli argentino, che non conosce l’italiano, in forza di procura redatta a Buenos Aires.
     Il candidato, assunte le vesti del notaio Romolo Romani di Roma, presupponendo quanto necessario od opportuno e considerando che le parti si adeguino ai suoi consigli giuridici, riceva quanto richiesto, motivi la soluzione adottata e tratti, in parte teorica, 1) della rendita vitalizia e delle differenze con la rendita perpetua e 2) delle novità normative in tema di agibilità e delle possibili previsioni pattizie per il caso in cui manchi.



Qui sotto trovate le tracce in formato pdf.

Versione avanzata
Clicca qui per scaricarla.

Versione intermedia
Clicca qui per scaricarla.

Versione iniziale
Clicca qui per scaricarla.

Versione solo iniziale
Clicca qui per scaricarla.
« Ultima modifica: 03 Giugno 2019, 07:40:36 da Raffaele Viggiani »

 


SimplePortal 2.3.3 © 2008-2010, SimplePortal