Autore Topic: [MC] Giorno 2 - Traccia concorso MC - 15 novembre 2012  (Letto 10305 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Raffaele Viggiani

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 8.882
  • "Mi piace" ricevuti: 7032
[MC] Giorno 2 - Traccia concorso MC - 15 novembre 2012
« il: 15 Novembre 2012, 19:15:51 »
Traccia Concorso
Mortis Causa - 15 novembre 2012


     Tizio, già illustre professore universitario e brillante letterato, di stato civile celibe e senza figli ora cieco, titolare di un ingente patrimonio mobiliare e immobiliare, si reca dal notaio Romolo Romani con studio in Roma via Arenula n. 1 perché riceva il suo testamento in forma pubblica in modo da garantire l'assoluta conformità alla legge delle sue ultime volontà.
     Intende nominare unico erede universale la fondazione Perpetuitas con sede in Tarquiinia avente ad oggetto la promozione e lo sviluppo della cultura umanistica, fondazione in precedenza da lui stesso costituita e dotata insieme con la sorella tizia.
     Vuole lasciare al suo allievo Filano, in condizioni di bisogno, la somma non ancora riscossa di euro 500.000, maturata a titolo di diritti d'autore nei confronti della casa editrice Alfa. Tizio precisa al notaio che i suoi parenti prossimi sono soltanto il fratello Mevio e la sorella Tizia a lui premorta da circa tre anni, la quale a sua volta ha istituito quale unico erede la medesima fondazione Perpetuitas.
     Al fratello Mevio, ancora celibe, vuole lasciare il fondo con sovrastante casale in Roma, con accesso dalla via Aurelia a condizione che contragga matrimonio.
     Vuole anche costituire per l'utilità della confinante proprietà immobiliare del suo amico Calpurnio una servitù consistente nella facoltà di non osservare la distanza di 10 metri tra pareti finestrate, stabilita dal vigente strumento urbanistico locale.
     Inoltre intende attribuire alla propria compagna Giulia, con la quale convive more uxorio,
sia il diritto di continuare ad abitare nella casa in Roma via Cola di Rienzo n. 1 adibita a comune residenza, sia il diritto di usare i mobili che la corredano, come le spetterebbero se fosse la moglie.
     Vorrebbe lasciare alla fedele domestica Caia l'usufrutto di un piccolo appartamento sito in Ariccia, paese natìo della stessa, attribuendole anche la facoltà di vendere l'appartamento ma nel solo caso in cui ciò fosse necessario per pagare spese mediche e di cura di vitale importanza.
     Il candidato assunte le vesti di Romolo Romani, nel presupposto che Tizio sia disposto e seguire i suoi suggerimenti, riceva il testamento pubblico. In parte teorica motivi le soluzioni, e svolga i principi relativi agli istituti attinenti, con particolare riferimento alle problematiche inerenti alla successione mortis causa di persona giuridica, al legato di credito, al legato di usufrutto, e alle altre condizioni testamentarie incidenti sulla libertà matrimoniale dell'istituito.



Cliccando qui trovate la soluzione che avevamo dato al problema della servitù in deroga al regolamento locale... Yeah! ;)

Offline Moi Martina

  • Iscritto nel 2012-2013
  • **
  • Post: 89
  • "Mi piace" ricevuti: 52
Giorno 2 - Traccia concorso MC - 15 novembre 2012
« Risposta #1 il: 15 Novembre 2012, 23:41:50 »
Grandeee notaio:-)

Anche se noi del corso iniziale siamo ancora lontani dal concorso, è bello vedere in una traccia concorsuale due argomenti che abbiamo trattato a lezione un mese fa:-) e in particolare mi riferisco alle disposizioni testamentarie relative a Caia e Mevio ......noi del corso iniziale ne sappiamo qualcosa ;) ;)
In bocca al lupo ai colleghi della scuola che stanno facendo il concorso..:-)siamo tutti con voi ;)

 


SimplePortal 2.3.3 © 2008-2010, SimplePortal